b! SpA ha messo le proprie tecnologie al servizio della moda sostenendo, insieme a Fashion Ground Academy– Accademia specializzata nelle professioni del comparto della moda e del tessile con sede a Verona, il progetto Knitting for Juliet.

Partita il 25 settembre scorso, la prima edizione del concorso mondiale Knitting for Juliet si chiuderà il 14 febbraio a Verona con la premiazione dei 3 migliori designer emergenti, che riceveranno una borsa di studio per continuare a inseguire il loro sogno. Nato con lo scopo di promuovere lo studio, la ricerca e l’innovazione in maglieria, il progetto ha visto la partecipazione di più di 30 giovani designer, con il coinvolgimento di 80 Paesi in tutto il mondo.

Il programma per la giornata del 14 febbraio prevede due momenti principali:
• alle ore 11, presso la sede di Fashion Ground Academy, si svolgerà la premiazione dei finalisti del concorso, con la Commissione di Valutazione presieduta dal pluripremiato knitwear designer statunitense Kevin Kramp;
• alle ore 15, nella prestigiosa sede Museale di AMO (Arena Museo Opera), sarà invece possibile assistere alla suggestiva sfilata di alta moda di maglieria delle creazioni dei finalisti.

La passione e la creatività di Knitting for Juliet si tradurranno inoltre in una Mostra internazionale allestita presso la Sala Birolli di Verona, dal 21 febbraio al 20 marzo 2015: le creazioni di stilisti italiani e stranieri affiancheranno così quelle dei giovani talenti emergenti, in una mostra dedicata alla maglieria e ai suoi protagonisti, tra cui le aziende che hanno reso possibile il successo della prima edizione di Knitting for Juliet.

Nell’ambito della mostra saranno inoltre organizzati eventi volti a promuovere il mondo della maglieria anche tra il pubblico, come lezioni di maglieria (tutte le domeniche e i mercoledì dalle 15 alle 19) o la proiezione di sfilate di alta moda (tutti i giorni dalle 9 alle 19.30).

Il concorso è stato promosso da STOLL, SAFIL, b! SpA, FONDAZIONE ARENA DI VERONA, AMO (Arena, Museo, Opera), Mario Foroni e Consorzio della moda di Verona. Knitting for Juliet ha ricevuto il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Verona, della Regione Veneto e dell’Università Salesiana IUSVE, che hanno aderito all’iniziativa per la sua connotazione spiccatamente socio-educativa e perché promuove il valore intrinseco della persona, incentivandone lo sviluppo e l’inclusione sociale attraverso la formazione e il lavoro.
Sandro Bordato, President e CEO di b! SpA, commenta: <<Siamo orgogliosi di aver contribuito al successo della prima edizione del progetto Knitting for Juliet grazie alla partnership con Fashion Ground Academy, con cui condividiamo non solo la città natale, ma soprattutto i valori fondanti: la spinta all’innovazione ci porta da sempre a prestare attenzione ai giovani e alle loro idee vincenti, che spesso trovano applicazione proprio in settori ricettivi ai cambiamenti come quelli della tecnologia e della moda>>.

Giuseppe Ferraro, Direttore Accademico di Fashion Ground Academy, commenta: <<Questa prima edizione del concorso ha attratto partecipanti da ogni parte del mondo. L’Italia è ancora il punto di riferimento per la moda e per l’innovazione. L’entusiasmo è tale da spingerci da subito a immaginare la prossima edizione, nel 2016>>.

Clicca per saperne di più: Programma Knitting for Juliet - febbraio 2015