ESIGENZA

Il comune vicentino di Montecchio Maggiore ha avviato un importante progetto di riqualificazione degli spazi pubblici urbani che ha previsto, tra gli altri interventi, l’installazione di pannelli a messaggio variabile e di totem multimediali in alcuni punti strategici del territorio. L’obiettivo è di poter comunicare in modo pratico, immediato, economico ed efficace ai propri cittadini notizie legate alla mobilità su strada, iniziative culturali di interesse locale e informazioni di servizio.

Il Progetto è stato affidato a b! powered by Reteco ed è stato realizzato con il contributo della Regione Veneto.

 SOLUZIONE

In particolare, b! powered by Reteco ha fornito e installato complessivamente 4 display a messaggio variabile e 4 totem multimediali. Una rete radio criptata collega tra loro i diversi apparati con la centrale operativa. L’installazione è iniziata a fine dicembre 2011 e si è conclusa a febbraio 2012.

I PANNELLI A MESSAGGIO VARIABILE

Per quanto riguarda i pannelli a messaggio variabile, b! ha scelto prodotti Aesys, azienda leader nella fornitura di questa tipologia di pannello.
Sono stati complessivamente installati 4 pannelli dislocati in zone strategiche, vale a dire nelle 4 vie principali di accesso al territorio comunale, che complessivamente vedono il passaggio di circa 40.000 auto al giorno.
I pannelli sono dotati di supporti robusti, lo schermo anteriore trasparente in policarbonato è anti-infortunio, anti-vandalismo, anti-urto ed anti-abrasione e può essere pulito dall’imbrattamento causato da adesivi, vernici ed altri agenti chimici.
La parte superiore del display è personalizzata con il logo del Comune di Montecchio Maggiore e le informazioni sono costituite da righe di caratteri luminosi, programmabili elettronicamente.
Il contenuto dei messaggi è gestito dalla centrale operativa posta presso il Comando della Polizia Locale. È possibile pianificare la pubblicazione di un ciclo di informazioni, suddividendo il messaggio da visualizzare su più pagine che si alternano automaticamente e il cui tempo di permanenza è definibile in fase di programmazione. Il testo relativo ai vari messaggi viene comodamente programmato tramite un PC dotato del software “Aesys Informacittà”, caratterizzato da funzionalità semplici ed intuitive. Il messaggio creato è memorizzato nel sistema ed è trasmesso al pannello luminoso tramite rete GSM-GPRS. Non sono state necessarie opere di cablaggio.

Il sistema di comunicazione dei Pannelli a Messaggio Variabile

Per quanto riguarda il sistema di comunicazione, ogni postazione informativa è dotata di un proprio modem GSM/GPRS/UMTS e di una SIM abilitata al traffico dati, mentre al PC del Centro di controllo remoto è applicato un ulteriore modem GSM con relativa SIM abilitata. Le postazioni informative, connesse tramite i modem GSM, sono direttamente raggiungibili dal PC del Centro di controllo remoto.

Le postazioni sono gestite in rete tramite un apposito software di gestione, in ambiente Windows con interfaccia grafica uomo-macchina semplificata e intuitiva, in grado di inviare i messaggi ad ognuno dei pannelli, anche in maniera diversificata.
Dal punto di vista della sicurezza, il software prevede la definizione di chiavi di accesso al programma su più livelli, per garantire che i messaggi siano inviati ai pannelli solo da personale autorizzato. Altri livelli di password possono consentire, ad esempio, la creazione di palinsesti, ma non l’invio ai pannelli.
Grazie alla comoda interfaccia grafica, i singoli pannelli sono selezionabili con grande facilità dall’operatore, senza dover ricordare o memorizzare alcun tipo d’informazione per la loro selezione e gestione. Tutte le attività degli operatori che modificano la configurazione ed il funzionamento dei pannelli, e le modifiche stesse, sono registrate nel data base con indicazione di data, ora e riferimenti dell’operatore che le ha eseguite.
Il software di controllo effettua inoltre la diagnosi di ogni pannello, identificando e segnalando eventuali anomalie, come la mancanza di alimentazione, l’interruzione della linea dati o l’impossibilità a comunicare con la rete. Infine, il software di controllo registra nel data base (per futuri controlli o stampe) tutti i dati di anomalia e degli operatori connessi al sistema di controllo.

I TOTEM MULTIMEDIALI

Per quanto riguarda i totem multimediali, b! ha selezionato e installato prodotti Hantarex, ideali per l’informazione e l’intrattenimento nei luoghi pubblici, di passaggio e di attesa.
I totem offrono la possibilità di inserire una vastissima varietà di comunicazioni: mappe, informazioni di percorso, news di servizio, programmi per teatri e cinema, sistemi di affissione elettronica per la gestione in concessione di spazi pubblicitari, informazioni turistiche, ricettività, uffici turistici, hotel, ristoranti, mezzi pubblici, mappe interattive e itinerari consigliati, informazioni storico-culturali, calendari eventi, TV e/o Web TV per la diffusione e la comunicazione.
I totem installati sono dotati di base in acciaio inossidabile e di una solida struttura in alluminio antivandalica, rinforzata con speciali ganci e con la possibilità di apporre dei lucchetti di sicurezza. I prodotti realizzati sono studiati per supportare qualsiasi condizione ambientale esterna critica: su ciascun totem è presente l’impianto di condizionamento, il sensore luce ambiente e – su quelli outdoor – il pannello high brightness (1.500cd/mq).
Ogni totem è fornito di un digital signage appliance, una macchina studiata appositamente per questa funzione. Dotata uno chassis auto dissipante senza ventole di raffreddamento, è garantita per lavorare h24, 7 giorni su 7, e il suo sistema operativo embedded ha l’essenziale per far girare i programmi di digital signage ed i contenuti multimediali.
L’appliance riesce a fare il boot in caso di mancanza di corrente in pochissimo tempo e non subisce particolari danni in caso di sbalzi o stacchi di corrente improvvisi.
Presso il municipio è stato invece installato un digital signage administrator per la gestione dei contenuti secondo le finalità di progetto.

La suite software dei totem multimediali

Una suite software per la gestione dei contenuti dei pannelli multimediali permette di caricare direttamente i file media sul server, definendo i layout di visualizzazione sui totem, anche tramite i modelli predefiniti.
La suite si compone di tre moduli che interagiscono in modo automatico:
– modulo per la realizzazione dei contenuti (inserimento di testi, grafica, transizioni, eventi, ecc.);
– modulo per la gestione del network di digital signage: distribuisce ed aggiorna i contenuti tramite server web ad un numero potenzialmente illimitato di player;
– modulo per il playout dei contenuti, capace di visualizzare due canali in contemporanea.

L’intero network è costantemente sotto il controllo della regia, con un continuo monitoraggio delle attività. Da una sola postazione, è possibile vedere tutti i monitor, coordinare il palinsesto e i layout grafici, verificare lo stato di collegamento, gestendo in anticipo eventuali disconnessioni e/o interventi di verifica.
E’ possibile inoltre scegliere se i contenuti visualizzati debbano essere i medesimi su ogni schermo o se invece vadano suddivisi in gruppi omogenei, arrivando a gestire i contenuti fino al singolo schermo: il tutto con estrema semplicità, senza necessità di particolari conoscenze di carattere tecnologico, se non la capacità di utilizzare una tastiera e un mouse.
La pianificazione dei palinsesti è fatta in modo semplice e intuitivo, utilizzando i servizi RSS disponibili su internet e gestendo in base ai diritti utente visualizzazione e modifica dei dati.
La piattaforma consente di aggiornare e gestire contenuti multimediali sul proprio player attraverso Internet, utilizzando un web browser; è stata progettata e realizzata per risultare molto semplice all’utilizzo, con moduli ben definiti che permettono ai nuovi utenti, anche non tecnicamente esperti, di gestire dal singolo display fino ad una grande rete di installazioni digital signage.
Il software di gestione permette di interrompere la visualizzazione dei contenuti in programmazione per mostrarne di nuovi attraverso la pressione di un tasto, il touch screen o un sensore di prossimità; permette inoltre di ottenere report per il monitoraggio di tutti gli aspetti della rete di installazioni, dall’accensione di ogni player al numero di volte che un contenuto viene visualizzato.
Sempre grazie all’applicativo, è possibile dividere lo schermo in più aree per poter visualizzare contenuti differenti. Il tool drag & drop permette di creare e salvare un layout semplice e creato su misura.
Il Network Manager, grazie a un “cruscotto” graficamente molto intuitivo, mostra all’utente le performance della rete e segnala eventuali anomalie che richiedono particolare attenzione.

Ogni totem è dotato di un sistema completo di autodiagnostica, che include funzionalità di spegnimento automatico al superamento della temperatura prevista, controllo dello status del monitor, controllo della temperatura di funzionamento, controllo dello stato di funzionamento delle ventole (On/Off), sensore luce ambiente (auto-dimming), controllo dello shock sensor.

Ulteriori dotazioni per aumentare l’affidabilità del sistema comprendono il cristallo protettivo antivandalico con speciale trattamento per i filtri UV, l’adozione di speciale viteria con chiave di serraggio non standard per scoraggiare eventuali tentativi di effrazione, cerniere che consentono il posizionamento di un lucchetto per maggior sicurezza. E ancora: uno scaricatore di sovratensioni elettriche, un interruttore di potenza principale a recupero manuale, un fusibile magnetotermico in caso di scariche elettriche e un triplo sensore di livello temperatura.

IL RISULTATO

L’installazione di diverse tipologie di pannello ha permesso di raggiungere molteplici target di cittadini: coloro che si muovono preferibilmente in macchina (grazie ai pannelli a messaggio variabile) e chi, invece, preferisce spostarsi a piedi (con i totem multimediali). L’amministrazione comunale è ora in grado di comunicare in tempo reale con la cittadinanza, in modo più efficace, comodo ed economico.

Milena Cecchetto, Sindaco di Montecchio Maggiore, dichiara: <<I due pannelli a messaggio variabile e i due totem multimediali in funzione da poco più di un mese nel nostro territorio si stanno rivelando una scelta eccellente. Abbiamo voluto cogliere l’occasione offerta da un finanziamento regionale per integrare la nostra comunicazione con sistemi tecnologici che permettano immediatezza ed efficacia nel raggiungere l’obiettivo: fare in modo che il maggior numero di cittadini sia informato. E non solo su avvisi di emergenza che possono riguardare la mobilità o il maltempo, ma anche servizi attivi con scadenze e opportunità e, non da ultimo, il calendario eventi e incontri di vario genere>>. E spiega: <<A questo servizio, prioritariamente rivolto alla cittadinanza, si affianca poi il fatto che la nostra città è percorsa da importanti vie di collegamento: siamo certi che la nuova iniziativa andrà a vantaggio anche di quanti ogni giorno attraversano Montecchio Maggiore, con il risultato che la città e la sua comunità avranno un chiaro aumento di visibilità e una conseguente valorizzazione di ciò che offre>>.

Marco Benato, Pre-Sales Engineer Manager b! powered by Reteco in qualità di “Progettista” del sistema realizzato a Montecchio Maggiore, dichiara: <<Il Progetto rappresenta una soluzione innovativa per quanto riguarda l’informazione ai cittadini. Devo dire che il Capitolato Tecnico di gara del Comune di Montecchio ha sorpreso anche noi per l’originalità della soluzione. L’utilizzo della tecnologia broadcasting TV su totem multimediali, fino ad oggi, era stata confinata prevalentemente in ambito “manifestazioni” (fiere, palazzi congressi, ecc.) o “grandi aziende”. Con questo progetto si porta alla cittadinanza una modalità informativa al passo con le più moderne tecnologie in ambito ICT.
<<Non solo. Il progetto ha permesso all’Amministrazione comunale di “allungare” la propria visibilità. L’utilizzo di pannelli e totem è utile anche per veicolare messaggi pubblicitari, raccolti sul territorio e con interesse prettamente locale e rende possibile un rapido recupero dei costi di installazione. Inoltre, i diversi siti sono collegati in modalità wireless: questo ha permesso al Comune di Montecchio di non dover effettuare costose opere di cablatura, con notevoli vantaggi economici e pratici.
Il progetto è sicuramente all’avanguardia a livello regionale e nazionale>>.

Daniele Mazzi, Project Manager b! powered by Reteco, che nel Progetto di Montecchio Maggiore ha ricoperto il ruolo di “Responsabile Lavori”, dichiara: <<Uno degli aspetti di maggiore interesse del Progetto è sicuramente quello di aver impiegato una rete radio criptata, quindi non vulnerabile, per il collegamento dei diversi apparati. La sicurezza della trasmissione è un particolare da non sottovalutare in applicazioni di questo tipo, soprattutto se coinvolge le amministrazioni pubbliche>>.